Tappa 4 (martedì 8 maggio 2018): Catania – Caltagirone 191 km Fabio Aru paga più di 2'30". Dopo la vittoria iniziale di Tom Dumoulin nella breve crono di Gerusalemme, il ciclista olandese sembrava già pronto per il bis dopo il trionfo dell’anno precedente. La partenza sarà caratterizzata dall'omaggio a Gino Bartali, il cui nome è inciso sul muro d'onore del Giardino dei Giusti dello Yad Vashem.[2]. Quindi riposo e subito i primi verdetti: il crollo in montagna del sardo Fabio Aru, gli incredibili exploit del britannico Simon Yates, la regolarità di Dumoulin e Thibaut Pinot, la buona verve dei sudamericani Richard Carapaz e Miguel Angel Lopez, la crisi di Chris Froome. Tutti i dettagli del percorso e delle tappe del Giro d'Italia 2020. All'inizio della neutralizzazione si staccano molti corridori. Tappa 8. Due cronometro, sette arrivi in salita: Zoncolan, Prato Nervoso e Colle delle Finestre da urlo. Tappa 1 (venerdì 4 maggio 2018): Gerusalemme, crono individuale 9,7 km, Tappa 2 (sabato 5 maggio 2018): Haifa – Tel Aviv 167 km, Tappa 3 (domenica 6 maggio 2018): Be’er Sheva – Eilat 229 km, Tappa 4 (martedì 8 maggio 2018): Catania – Caltagirone 191 km, Tappa 5 (mercoledì 9 maggio 2018): Agrigento – Santa Ninfa 152 km, Tappa 6 (giovedì 10 maggio 2018): Caltanissetta – Etna Osservatorio 163 km, Tappa 7 (venerdì 11 maggio 2018): Pizzo Calabro – Praia a Mare 159 km, Tappa 8 (sabato 12 maggio 2018): Praia a Mare – Montevergine di Mercogliano 208 km, Tappa 9 (domenica 13 maggio 2018): Pesco Sannita – Gran Sasso d’Italia (Campo Imperatore) 224 km, Tappa 10 (martedì 15 maggio 2018): Penne – Gualdo Tadino 239 km, Tappa 11 (mercoledì 16 maggio 2018): Assisi – Osimo 156 km, Tappa 12 (giovedì 17 maggio 2018): Osimo – Imola 213 km, Tappa 13 (venerdì 18 maggio 2018): Ferrara – Nervesa della Battaglia 180 km, Tappa 14 (sabato 19 maggio 2018): San Vito al Tagliamento – Monte Zoncolan 181 km, Tappa 15 (domenica 20 maggio 2018): Tolmezzo – Sappada 176 km, Tappa 16 (martedì 22 maggio 2018): Trento – Rovereto, crono individuale 34,5 km, Tappa 17 (mercoledì 23 maggio 2018): Riva del Garda – Iseo 155 km, Tappa 18 (giovedì 24 maggio 2018): Abbiategrasso – Prato Nevoso 196 km, Tappa 19 (venerdì 25 maggio 2018): Venaria Reale – Bardonecchia 181 km, Tappa 20 (sabato 26 maggio 2018): Susa – Cervinia 214 km, Tappa 21 (domenica 27 maggio 2018): Roma – Roma 118 km. Tappa 14. Chris Froome si porta in 4ª posizione a 3'50" dalla maglia rosa. Le tre tappe saranno l’8, il 9 e il 10 maggio con arrivi a Caltagirone, a Santa Ninfa (Valle del Belice) e sull’Etna. Sul gruppo maglia rosa fa il vuoto Miguel Ángel López, che è interessato a guadagnare soprattutto sul rivale per la maglia bianca Richard Carapaz. Si affronta il Monte di Ragogna (3ª categoria), Avaglio (3ª categoria), il Passo Duron (2ª categoria), il Selva Valcalda Ravascletto (3ª categoria) e la durissima salita finale di 1ª categoria del Monte Zoncolan (10 km al 11,9% di pendenza media, massime del 22%). Scopri in diretta il percorso, i vincitori e la maglia rosa. Migliori team invece, oltre alla Sky, la Quick Step e la Mitchelton Scott con cinque successi a testa e una nota di merito pure alla Bora Hansgrohe (tre vittorie) e alla Sunweb di Dumoulin e Sam Oomen. Dopo che la fuga è stata ripresa, sulla corsa inizia a piovere violentemente. Giro d’Italia 2018: date e tappe. These cookies will be stored in your browser only with your consent. You also have the option to opt-out of these cookies. Rohan Dennis è la nuova maglia rosa per via dei 3" di abbuono ottenuti in un traguardo volante. su Giro d’Italia 2018, tappe, percorso e risultati, Ebike e emtb Scott 2018: listino prezzi e catalogo, Catalogo e listino prezzi bici corsa Bianchi 2018, Giro d’Italia 2018, tappe, percorso e risultati. PERCORSO GIRO D'ITALIA 2018. La fuga riesce ad andare in porto grazie a Mikel Nieve, che stacca tutti i compagni di fuga sul secondo GPM di giornata e va a prendersi la tappa di Cervinia. Pozzovivo sale in 3ª posizione in classifica generale. Gruppo dei big attardato di 26", con Thibaut Pinot che va a prendersi i 4" di abbuono. Va via una numerosa fuga che comprende anche la maglia ciclamino Elia Viviani che si prende i punti del traguardo volante. La 101a edizione del Giro d Italia 2018 – organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport – è in programma dal 4 al 27 maggio. TAPPE GIRO D'ITALIA 2018: PARTENZA DA GERUSALEMME, ARRIVO A ROMA. Giro d’Italia 2019. A 4 km dal traguardo parte da solo Chris Froome. [2] La prima tappa è una cronometro individuale di 9,7 km. Ovviamente, potrete seguire interamente il Giro d’Italia 2018 attraverso le nostre consuete dirette testuali interattive che seguiranno integralmente ogni tappa di questo #Giro101. Chris Froome è 5° a 3'10" dalla maglia rosa. Tappa 16. Scopri le 21 tappe del percorso del Giro d'Italia 2019. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Dopo il terzo e ultimo giorno di riposo, la carovana riparte con una cronometro pianeggiante di 34,2 km: la Trento-Rovereto, adatta agli specialisti delle prove contro il tempo; la diciassettesima tappa, adatta ai velocisti, è la Riva del Garda-Iseo (149,5 km); la diciottesima frazione, di 196 km, parte da Abbiategrasso e termina sulla salita di Prato Nevoso, mentre la diciannovesima, la Venaria Reale-Bardonecchia (185 km), presenta ben 4500 m di dislivello: durante il percorso viene affrontata la salita del Colle delle Finestre (Cima Coppi di questa edizione) che presenta 9 km di sterrato; l'ultima tappa prima della passerella finale a Roma è la Susa-Cervinia (214 km) con un ulteriore arrivo in quota. Out of these cookies, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. Parte la classica fuga di giornata che viene ripresa dopo pochi chilometri dall'inizio dell'ascesa finale. Tappa 20. Alle sue spalle Dumoulin e la maglia bianca Lopez, con Carapaz quarto e Pozzovivo quinto, mentre Pinot, terzo fino alla tappa valdostana, avrebbe ceduto completamente proprio in quell’occasione. Tappa 11. Questo sconfinamento extracontinentale rappresenta un unicum nella storia dei grandi giri del ciclismo mondiale, visto che Tour de France e Vuelta di Spagna non si erano mai spinte così lontano (esattamente come il Giro d’Italia fino a ora). La Bahrain-Merida partecipa tuttavia con sette ciclisti, non schierando ai nastri di partenza Kanstancin Siŭcoŭ, caduto durante la ricognizione della cronometro d'apertura e impossibilitato, a causa dei danni riportati, a prendere il via:[6] i partecipanti pertanto sono 175. Sul primo muro, dopo che la fuga è stata ripresa, provano l'attacco Zdeněk Štybar e Tim Wellens, vincitore a Caltagirone, che però vengono ripresi sul secondo muro dopo un attacco incredibile della maglia rosa Simon Yates, che stacca tutti e vince la tappa e guadagna secondi su tutti i rivali, anche grazie agli abbuoni. Seguono altre due frazioni in territorio israeliano con arrivo a Tel Aviv e a Eilat. Circuito interamente nel centro della città eterna. Tappa 18. Il keniano bianco conquista anche la maglia azzurra degli scalatori. A 50 anni dal terremoto del Belice, il giro rende omaggio alle terre siciliane colpite con il traguardo a Santa Ninfa dove trionfa Enrico Battaglin in volata su Giovanni Visconti e José Gonçalves. Madrina della Grande Partenza sarà dunque la top model … Leggi tutto » Nelle tappe seguenti si è invece messo in mostra il velocista azzurro Elia Viviani, il quale avrebbe dato vita a epici sprint con l’irlandese Sam Bennett. PERCORSO GIRO D'ITALIA 2018. seleziona una tappa e visualizza i dettagli. Scopri il percorso del Giro d'Italia 2015 su Gazzetta dello Sport. Crolla anche Pozzovivo, che perde il podio arrivando a più di 8 minuti da Froome. Gruppo che comprende anche Chris Froome, caduto in un tornante a 5,5 km dal traguardo. EN FR IT ES. La fuga non va via subito, ma a soli 30 km dal traguardo, con Matej Mohorič che vince davanti al compagno di fuga Nico Denz. 8 tappe in 3 minuti e mezzo RASSEGNA STAMPA Dalla carta stampata alla TV, dalla Gazzetta dello Sport alla RAI, scopri tutti gli articoli e i servizi con cui i media hanno raccontato il Giro d’Italia Giovani U23 2020 Il secondo arrivo in salita al Santuario di Montevergine (salita pedalabile) premia Richard Carapaz, la maglia bianca, che stacca tutti gli uomini di classifica a 1,5 km dal traguardo e riprende e stacca l'ultimo uomo della fuga iniziale Koen Bouwman all'ultimo chilometro. La tappa è vinta dal colombiano, che diventa maglia azzurra, davanti all'inglese, ora maglia rosa. La maglia rosa, grazie agli abbuoni e ai distacchi su strada, guadagna 14" su Domenico Pozzovivo e 22" su Tom Dumoulin. La partenza è avvenuta da Bologna, mentre l'Arena di Verona è stata teatro dell'arrivo finale. Ogni città, ogni singolo paese ha una storia, una cultura, una unicità che ci rappresenta e che è parte integrante del nostro oggi e del nostro domani. Sul Passo Tre Croci si stacca dal gruppo Fabio Aru che deve dire addio al sogno maglia rosa. Tappa per velocisti anche se la partenza è in salita. In primis la maglia rosa Yates, già in affanno il giorno prima, e poi Pozzovivo (giunto a 8′), mentre i vari Dumoulin- Pinot – Carapaz – Lopez perdono circa 3′. Il Giro d'Italia 2018, centunesima edizione della manifestazione e valida come ventunesima prova dell'UCI World Tour 2018, si è svolto dal 4 maggio al 27 maggio 2018, in un percorso, suddiviso in 21 tappe, con un totale di 3 572,4 km. Il Giro d'Italia 2019, centoduesima edizione della manifestazione e valido come ventitreesima prova dell'UCI World Tour 2019, si è svolto in ventuno tappe dall'11 maggio al 2 giugno 2019 per un totale di 3 546,8 km. ECCO QUI LE TAPPE E IL PERCORSO DEL GIRO D’ITALIA 2019 (partenza con la cronoscalata al colle San Luca e poi Tre Cime di Lavaredo, crono tra Riccione e San Marino e tanto altro ancora). Thibaut Pinot, in difficoltà, si stacca rimanendo sulla ruota di Dumoulin. Il velocista della Quick-Step Floors conquista tappa e maglia ciclamino, per la quale ha i favori del pronostico. In Israele si disputeranno anche la seconda e la terza tappa, previste il 5 maggio (Haifa-Tel Aviv, 167 km, pianeggiante) e … Tappa 9. Dopo un primo attacco di Tom Dumoulin, a cui risponde la maglia rosa, attacca Chris Froome che si porta l'olandese e Domenico Pozzovivo. Le prime tre tappe sono state presentate ufficialmente a Gerusalemme[1] il 18 settembre 2017, alla presenza del ministro dello sport italiano Luca Lotti e dei ministri israeliani della cultura e dello sport, Miri Regev, e del turismo, Sylvan Adams. Arrivo a Roma! Colle delle Finestre e Jafferau, che tappone! Orari TV Giro d’Italia 2018. These cookies do not store any personal information. Inutile la fuga di Giulio Ciccone che ha provato a togliere la maglia azzurra dei GPM a Chris Froome, conquistata il giorno precedente. Il primo arrivo in salita del Giro 101 è sul versante meridionale dell'Etna. Vince la volata di gruppo Elia Viviani, che consolida la sua maglia ciclamino. Chris Froome, con la vittoria finale, diventa il sesto corridore a prendersi la tripla corona, cioè la vittoria in tutti i tre i grandi giri. Chris Froome arriva a 35" dal vincitore, Fabio Aru arriva a 37", anche se poi viene penalizzato per scia. Prima delle grandi montagne, un'altra tappa per velocisti con un solo GPM di 4ª categoria. Giro di Sicilia 2019 – I percorsi e le città dove passerà la corsa per il ritorno dell’antica gara (novità) Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. Sul circuito finale molti provano ad attaccare, tra cui il vincitore di Gualdo Tadino Matej Mohorič che viene ripreso a soli 300 metri dal velocista irlandese Sam Bennett, che vince la tappa e fa punteggio pieno per la maglia ciclamino rispetto a Elia Viviani, che arriva con diversi minuti di ritardo. Vero il Giro d’Italia 2021 in Fvg. Percorso Giro d'Italia 2018: tracciato durissimo! We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Tappa 6. Tappa 12. Nel frattempo, dopo l’ultimo dì di riposo, la crono è andata allo scatenato Rohan Dennis, con Dumoulin in recupero sul leader Yates e Froome risalito fino alla quarta piazza alle spalle del lucano Domenico Pozzovivo. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. Al Giro partecipano 22 squadre composte da otto corridori (a differenza delle edizioni precedenti in cui i ciclisti erano nove per squadra). Nel gruppo dei migliori la sfida è per la maglia rosa tra Chris Froome e Tom Dumoulin (separati da 40") e tra Miguel Ángel López e Richard Carapaz che si giocano sia la maglia bianca che il terzo posto in generale. Perdono ancora di più Richard Carapaz e Thibaut Pinot. Tappa 19. Tappa 4. Con ripartenza da Catania, il gruppo ha poi affrontato le salite dell’Etna alla sesta tappa, di Montevergine all’ottava e di Campo Imperatore sul Gran Sasso d’Italia alla nona. Tappa 2 (sabato 5 maggio 2018): Haifa – Tel Aviv 167 km. Il gruppo regolato da Davide Formolo, arriva compatto a 7". Dopo questa particolare partenza dall’estero, i ciclisti sono rientrati in Italia, ripartendo in seguito al giorno di pausa alla caccia della maglia rosa.